Perchè un Blog? E come assicurarsi che i nostri sforzi di blogging abbiano il successo desiderato?

Ho deciso di scrivere questo articolo rispondendo a queste domande, che sono tra l’altro le vostre, le domande che ricevo nella mia posta dai miei lettori ai quali colgo l’occasione di dire un sincero GRAZIE per l’interesse mostrato per il mio lavoro.

Oggi, amici, il Blog è diventato uno strumento ampiamente utilizzato per promuovere se stessi,  cioè costruire il proprio Personal Brand, per condividere i propri interessi  oppure, essendo un’esperta in una determinata materia, dare dei consigli e suggerimenti utili per chi vuol imparare, chi è in difficoltà e  cerca delle soluzioni.

Tu hai un business?

Piccolo o grande che sia, HAI BISOGNO di avere un blog. Il vecchio classico sito che funge da vetrina o catalogo della tua attività non basta più. Devi creare assolutamente il tuo blog perchè prima di tutto questo è senz’altro uno dei migliori modi per generare traffico online e di conseguenza suscitare l’interesse per quello che fai. Semplice.

La cosa più difficile (ma adesso non scoraggiarti e continua a leggere) è come fare  blogging e  come farlo bene.

Ecco i miei 16 suggerimenti:

1. Trova la nicchia del tuo interesse

Posso dire che questo è il primo passo, la prima cosa da chiarire, ma l’ordine in cui ti elencherò i suggerimenti non è per gradi di importanza. Ho cercato di rendere il tutto più comprensibile, seguendo una determinata logica.

Allora, per condividere una qualsiasi cosa con i tuoi lettori devi pur delineare i tuoi interessi, devi trattare una questione ben precisa, e dovresti essere piuttosto appassionato di quello che fai, se no perchè dovresti fare la fatica di creare un Blog? E ti posso anche assicurare che se cosi non fosse i tuoi sforzi sarebbero condannati all’insuccesso già dall’inizio.

2. La perfezione non è richiesta

Non aspettarti di diventare perfetto per cominciare. Sappiamo che la perfezione si acquisisce strada facendo.

Guarda i miei post: lungi da me di essere perfetta, i miei testi non vinceranno forse un Pulizzer….ma tuttavia funzionano. Ho i miei lettori fedeli, mi vengono poste diverse domande e la mia mailing list cresce a vista d’occhio….La gente mi trova e legge.

E’ ovvio che non puoi piacere a tutti, ma a chi piaci e chi si intrattiene a leggere i tuoi consigli può senza dubbio diventare un tuo futuro collaboratore.

3. Assicurati di essere proprietario del dominio del tuo blog

Vuol dire acquistare il proprio dominio e pagare per l’hosting , e sono sicura che mi dirai: “ Ma ci sono tanti servizi online che ospitano i blog e ti danno la possibilità di esprimerti gratuitamente?”

Si, questo potrebbe essere un buon modo per iniziare ma per quanto riguarda la strada giusta, secondo me la via da perseguire è questa.

Prima di tutto un Blog con il tuo dominio è molto più professionale e qui esaurirei la questione, ma continuo. Non devo essere io a spiegarti quale è la differenza tra comprarti una paio di scarpe per esempio piuttosto che prenderle in prestito.

Essendo il possessore del tuo dominio, puoi disporre come vuoi dello spazio online che hai, mantieni il controllo sul contenuto  e sul destino del tuo blog– non rischi per un qualsiasi motivo, anche futile, di essere cancellato come può succedere con le piattaforme gratuite.

4. Il design del tuo blog deve essere semplice e accattivante

Insomma, come si dice, non hai mai una seconda occasione per fare una buona prima impressione.

E’ proprio così, e ti dico di più, hai soltanto 5 secondi per far decidere al tuo lettore se gli piaci o no, 5 secondi per farlgli decidere se leggera o no il tuo blog. Hai sentito bene? Sono solo 5 secondi per conquistare la sua attenzione  e puoi sfruttare bene questo breve tempo se il tuo blog è d’impatto, ben ordinato, per non confondere il visitatore.

5. Includi una pagina con la tua biografia e immagine

Alla gente piace dare un volto a chi scrive, una breve storia di chi sei te è assolutamente necessaria.

6. Pubblica regolarmente nuovi contenuti

E’ fondamentale aggiungere nuovi articoli in tempi abbastanza brevi e costantemente. Fornire contenuti nuovi e originali manterrà aggiornato il tuo sito, lo terrà attivo e vivo su Internet. Cosi i tuoi lettori possono tornare più spesso e cosi continuerai  a conquistare il loro interesse e la loro fiducia.

Ma non solo, questo avra anche un effetto positivo sul tuo ranking nei motori di ricerca, il che di seguito ti permeterà di ottenere più traffico al tuo blog.

Nuovi contenuti equivale a migliore posizionamento nei motori di ricerca e di conseguenza più visitatori. E non è questo lo scopo?

7. Il titolo del tuo post deve catturare l’occhio

Quando scrivi un articolo devi decidere bene cosa vuoi trasmettere, che informazione vuoi dare.

Fai in modo che il titolo sia convincente.

Il titolo dovrebbe promettere di fornire le informazioni precise su un argomento specifico.

Promessa di rispondere a delle domande, risolvere un problema o dare dei suggerimenti, come sto facendo io, attirerà i lettori a leggere  l’articolo fino il fondo, ma la promessa deve essere data nel titolo.

Però, per quanto il tuo titolo sia accattivante e interessante, se non contiene parole chiave sarà difficile essere trovato dai motori di ricerca. Quindi assicurati di includerle nel titolo.

8. Il tuo post deve mantenere la promessa data nel titolo

Dovresti essere in grado di dare la risposta o il suggerimento che hai promesso. Semplice.

Ma comunque credo che questo sia scontato perche una persona si mette a scrivere un testo perchè già sa cosa vuole dire e trasmettere.

9. Riordina bene il testo dell’articolo

Evita grossi blocchi di testi.

Assicurati di spezzare il tuo articolo in vari punti leggibili.

Usa vari tipi di scrittura- in grassetto, sottolineato, in maiuscolo.

Tieni il testo concentrato, il più corto possibile… alla fine è un articolo non un romanzo.

Puoi includere dei link che portano i lettori su un tuo servizio, un altro articolo etc, ma assicurati che i link uscenti siano validi, nulla è più frustrante per il visitatore se fa clic su un collegamento che non lo porta da nessuna parte o a qualcosa di completamente differente.

10. Usa delle immagini

Sembra di poca importanza, ma l’immagine invece è di grandissimo valore, perche dà un colore, un’emozione, trasmette in generale l’idea che esponi nel post.

Il fatto di visualizzare in qualche modo la tua idea aiuta le persone a memorizzare e conservare più facilmente il contenuto.

11. Metti la tua firma alla fine di ogni articolo

Questa sarà la conferma per il lettore che l’autore dell’articolo sei tu. Esiste anche la pratica di scrivere articoli come ospite nei blog altrui, quindi per essere sicuri che il lettore conosca l’autore del post, è meglio firmarlo.

12. Controlla l’ortografia

Un errore di ortografia può succedere anche ai professionisti. Ma per gli scrittori sconosciuti, è una pugnalata alla loro credibilità.

Leggi, rileggi e di nuovo leggi il tuo post in modo di riuscire a correggere i tuoi errori.

L’italiano non è la mia lingua madre e ti sarai accorto dal video di benvenuto in alto a destra di questo blog, ma tengo ben presente la regola dell’ortografia corretta e ti confesso che mi faccio aiutare e correggere dai miei amici italiani.

A proposito di video: 

13. Video di benvenuto 

In genere gli articoli sotto forma di video sono la tendenza del momento e molto utili per farsi conoscere e stabilire un rapporto di fiducia con i tuoi lettori.

Il video di benvenuto ti dà più credibilità.

14. Incoraggia i commenti

15. Includi l’Opt-in per incoraggiare l’iscrizione alla tua mailing list

Se vuoi mantenere vivo l’interesse dei tuoi lettori, devi obbligatoriamente avere un opt-in dove loro possono lasciare i loro dati e darti così il permesso di inviarti le tue info regolarmente.

Molto raramente i rapporti di business nascono dal primo incontro, se non hai modo di continuare a rimanere in contatto con i tuoi lettori, se non mandi loro regolarmente le tue notizie, condanni i tuoi sforzi all’insuccesso. Lascia i tuoi dati nell’apposita casella in alto a destra del mio blog per rimanere aggiornato.

16. Non tralasciare i Social Media

Dai l’opportunità ai visitatori di poter condividere i tuoi testi con i loro amici nei vari Social Media e fallo anche tu. Facebook, Twitter, Linkedin, Viadeo e tanti altri sono un ottimo palcoscenico per far conoscere i tuoi testi e il tuo blog.

Se questo articolo ti è stato d’aiuto o semplicemente hai considerato il contenuto utile condividilo…E lascia un commento.

Al tuo successo!

Qui sotto ci puoi dire quello che pensi...(senza peli sulla lingua)... ma con stile... :-) :-) :-)